Sola Scrittura è dottrina biblica - Confutazione delle eresie papiste contro il primato della Bibbia


Confutazione delle eresie contro il primato della Bibbia

Una cosa è avere un credo proprio, ben altra cosa è presentare la fede evangelica in modo caricaturale e ridicolo per calpestarla mentendo consapevolmente ed illudersi così di confutarla. Questo è un modo di fare scorretto ed indegno per un cristiano.

Pensiamo solo alla filastrocca che dicono i cattolici spesso:

"La tradizione orale viene prima della Bibbia dato che all'inizio gli apostoli non avevano scritto niente ma predicavano soltanto".
In questo modo il cattolico "apologeta" cerca di minare la fiducia che il cristiano ha verso la Bibbia presentandogliela come un sottoprodotto di tradizioni orali.

Il suffragio è un impostura papale che serve solo a fare arricchire la curia romana


La Scrittura, negando il purgatorio, nega pure ogni suffragio in favore di coloro che i teologi papisti dicono essere là ad espiare i loro debiti, quindi questo suffragio va rigettato essendo un’impostura legata ad un altra impostura (vale a dire il purgatorio).

Ma ammettiamo pure per un momento che il purgatorio papista esista; non hanno mai letto i teologi papisti che “
ciascuno porterà il suo proprio carico” (Gal 6:5) e che nessuno “può in alcun modo redimere il fratello, né dare a Dio il prezzo del riscatto d’esso” (Sal. 49:7)?

Le cadute degli idoli dei cattolici romani

"Non hanno intelletto quelli che portano il loro idolo di legno e pregano un dio che non può salvare." (Isaia 45:20)


STATUA CADE PRIMA DELLA PROCESSIONE

Cattolici Romani, la confessione al prete non vi riconcilia con Dio

Cattolici romani i morti non ci vedono e neppure ci ascoltano


I morti non ci vedono e neppure ci ascoltano perché è scritto che essi “
non sanno nulla*” (Eccl. 9:5). Sia dunque che essi si trovino in Paradiso o nell’Ades, essi non sanno nulla di noi.
A conferma di ciò c’è il fatto che gli Israeliti ai giorni di Isaia dicevano a Dio: “Abrahamo non sa chi siamo, e Israele non ci riconosce” (Is. 63:16), e il fatto che nel libro di Giobbe a proposito dell’empio che viene fatto morire da Dio è detto: “Tu lo sopraffai una volta per sempre, ed egli se ne va; gli muti il sembiante, e lo mandi via. Se i suoi figliuoli salgono in onore, egli lo ignora; se vengono in dispregio, ei non lo vede” (Giob. 14:21-22).

Il monachesimo della Chiesa Cattolica Romana non è biblico

La dottrina dei teologi papisti 
E’ cosa buona e meritevole isolarsi dal mondo per darsi alla vita monastica
.

Per monachesimo si intende la vita ascetica in comune o vita cenobitica nata in Oriente nel secolo quarto la quale si diffuse quasi contemporaneamente anche in Occidente.

Inizialmente il monachesimo era poco o male organizzato ma con Benedetto da Norcia esso ricevette una regola ben precisa, la cosiddetta regola di Benedetto che contribuì molto a sviluppare il monachesimo sia maschile che femminile. Lo stesso Benedetto costruì un monastero a Montecassino attorno al 529. Da questo monte, secondo Urbano II ‘
quasi da paradisiaca fonte scaturì la veneranda istituzione dell’Ordine monastico’. 

IL CULTO DI MARIA (la mariolatria)

Ogni cristiano ringrazia Dio per Maria e la onoriamo come “vaso scelto” di Dio; ma attribuirle uno status al limite della divinità è culto della creatura.

Senza dubbio persino molti cattolici nemmeno sanno che c’era un tempo in cui il papa stesso scomunicava le persone per aver pregato la Vergine Maria. Il culto di Maria 
(la mariolatria), oggi acclamato come dogma infallibile, un tempo era condannato dalla stessa chiesa romana come peccato mortale.

Non c’è alcuna evidenza storica prima del 5° secolo, che la Vergine Maria venisse esaltata. Solo allora essa fu chiamata per la prima volta "
Madre di Dio"

Cattolici Romani, sappiate che il ‘battesimo’ da voi ricevuto da bambini NON VALE NULLA


Cattolici Romani, sappiate che la Bibbia autorizza a ministrare il battesimo solo a coloro che hanno creduto nel Vangelo, il che esclude implicitamente i neonati dato che essi non hanno ancora la capacità di credere.

Gesù Cristo quando apparve agli undici e disse loro di andare per tutto il mondo e predicare il Vangelo ad ogni creatura, disse pure loro: Chi avrà creduto, e sarà stato battezzato sarà salvato (Mar. 16:16), il che significa che il battesimo deve essere preceduto dall’atto del credere nel Vangelo, dalla sua accettazione nel proprio cuore.

Ecumenismo con i Cattolici Romani: un giogo che non è per noi

Fratelli nel Signore, vi ricordo che Paolo disse ai santi di Corinto:
“Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre? E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele? E quale accordo fra il tempio di Dio e gl’idoli? Poiché noi siamo il tempio dell’Iddio vivente, come disse Iddio: Io abiterò in mezzo a loro e camminerò fra loro; e sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Perciò Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente” (2 Corinzi 6:14-18).

L'UNITÀ DELLA CHIESA SECONDO LA SCRITTURA


Vediamo ora alcune Scritture che ci mostrano cosa intende Dio per unità. Ma prima di fare ciò, vi ricordo che l’unità di cui parlò Gesù ed anche gli apostoli si riferisce ad una unità nell’ambito della fratellanza, e non di una unità che i credenti devono procacciare con coloro che ancora non sono nati di nuovo. Dico questo per farvi comprendere che è impossibile procacciare unità con i Cattolici romani o parlare di unità con loro perché loro ancora si devono ravvedere e credere nel Vangelo come invece abbiamo già fatto noi.

SOLA SCRIPTURA - Le Sacre Scritture sono l'unica, sufficiente e infallibile regola di fede.


Gesù Cristo ha detto: "Se perseverate nella mia Parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità, e la verità vi farà liberi(Giovanni 8:31,32).

Il termine "Sola Scriptura" (solo la Scrittura) designa quella dottrina che insegna che le Sacre Scritture sono l'unica, sufficiente e infallibile regola di fede. Si tratta di una dottrina umana? Ha importanza solo per protestanti ed evangelici? È una regola cristiana anche per noi oggi? In questo studio cercheremo di dare una risposta; esso è indirizzato a quanti amano il Signore con tutto il loro cuore e desiderano camminare nella Sua volontà.

Cosa dovete fare cattolici romani per essere salvati e per camminare in modo da piacere al Signore


Voi cattolici romani, sappiate che siete sulla via che mena in perdizione perchè non siete ancora nati di nuovo. Pertanto che cosa dovete fare per essere salvati e per camminare in modo da piacere al Signore?

Lista di alcuni “anatema” mai revocati dal Cattolicesimo Romano…

“Anatema”

Il termine anatema deriva dal greco anathema che significa ‘maledetto’
L’espressione anatema ha assunto nei secoli e nelle varie culture significati differenti: da offerta rivolta ad una divinità, ad una situazione di esclusione e ad una sorta di maledizione.
Significato etimologico
La parola anatema deriva dal greco ἀνάθημα (anathêma – letteralmente sospeso. Da ἀνά – ana che significa sopra e da τίθημι – titêmi che significa posare).

L’Epifania affonda le radici nel paganesimo. Ecco quali sono le sue origini

Il termine italiano epifania deriva dal greco epiphaneia che significa ‘apparizione’; nel Nuovo Testamento questo termine è presente, lo troviamo per esempio in questo passo:
“… la grazia che ci è stata fatta in Cristo Gesù avanti i secoli, ma che è stata ora manifestata coll’apparizione(epiphaneia) del Salvator nostro Cristo Gesù” (2 Tim. 1:9,10).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...